Covid: imprenditore monegasco dona mascherine a Ventimiglia

Dopo i danni dell'alluvione di inizio mese

L'imprenditore monegasco Philippe Prud'Homme, amministratore delegato di Bettina, azienda del Principato che confeziona prodotti di maglieria per il prêt à porter del lusso ha donato seimila mascherine al Comune di Ventimiglia recentemente colpito dall'alluvione del fiume Roya, che a inizio mese ha danneggiato un quarto della città. La cerimonia di consegna si è tenuta, stamani, nell'ufficio del sindaco Gaetano Scullino.
    "Stiamo cercando di ripristinare la città - ha detto il primo cittadino - che contiamo possa rifiorire tra dieci o al massimo quindici giorni. I danni sono altissimi, ma io sono qui per ringraziare questo imprenditore che ha guardato Ventimiglia non come un semplice vicino, ma come un amico".
    Nel gruppo Bettina circa 120 su 190 dipendenti sono frontalieri che abitano a Ventimiglia e dintorni. "E' una mascherina di qualità - ha spiegato Prud'Homme - che rispetto l'ambiente e che si può lavare più di cento volte". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie