Tenta di strangolare ex con filo elettrico, arrestato

'Non mi uccidere non racconto nulla'. Così la donna si è salvata

 Tentato omicidio in Valpocevera. Un uomo di 47 anni è stato arrestato dopo che aveva tentato di strangolare la moglie di 41 anni con un cavo elettrico. Il rapporto di coppia, secondo quanto ricostruito dagli agenti delle volanti, non funzionava più a causa della gelosia dell'uomo e la moglie aveva deciso di separarsi: i due non vivevano già più insieme. La scorsa sera l'uomo, che lavora con la donna, le ha chiesto un incontro con la scusa dell'attività e si è presentato casa dove l'ha aggredita e con un cavo elettrico ha tentato di strangolarla. La donna ha resistito e ha convinto il marito a desistere con la promesso che non lo avrebbe denunciato. L'uomo, forse rendendosi conto anche di quanto stava facendo, ha smesso di stringere il cavo al collo della moglie.
    Lei lo ha convinto dicendogli che in ospedale avrebbe detto che era stata aggredita da un'altra persona.
    Quando sono arrivati i medici del 118 la donna ha fatto capire loro che non voleva il marito in ambulanza e così ai soccorritori ha potuto raccontare tutto. Gli agenti hanno bloccato l'uomo mentre in auto andava all'ospedale dalla moglie.
    (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie