Coronavirus: 12 degenti morti in rsa a Imperia

Alla Casa Betlemme. Ora ci sono 4 degenti e sei dipendenti positivi

Dodici degenti della residenza sanitaria assistita "Casa Betlemme" di Imperia Porto Maurizio sono morti nel periodo tra la fine di marzo ad oggi, molto probabilmente per il Coronavirus. La conferma sul numero dei decessi proviene dalla direzione della cooperativa "Nuova Assistenza", che gestisce la struttura. "Non essendo stato effettuato il tampone sulle vittime - avverte la direttrice - non possiamo affermare con certezza che si tratti decessi legati al Covid, anche se è molto probabile. Alcuni decessi si sono verificati in ospedale, altri in struttura". Al momento nella rsa di Imperia risultano anche quattro degenti e sei dipendenti positivi, ma per venerdì prossimo l'ufficio Igiene dell'Asl 1 Imperiese dovrebbe sottoporre a tampone tutto il personale e gli ospiti, per un totale di circa 85 persone. "Ci stiamo attenendo alle indicazioni - conclude la direttrice - cercando di dare continuità alla struttura con i vari uffici". I quattro pazienti positivi erano asintomatici ed ora si trovano in quarantena in camere singole. Le loro condizioni non sembrano gravi. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie