Genova, iniziati test drive

Unità mobile in Fiera esamina un paziente ogni 6 minuti

Sono iniziati nel padiglione Jean Nouvel della Fiera di Genova i tamponi 'drive through' per i malati di Covid19 che, clinicamente guariti, devono sottoporsi al doppio tampone di controllo per capire se risultano negativi.
    L'ambulatorio mobile della Asl3 con tre operatori attendono i malati che arrivano in macchina per sottoporli al tampone.
    Questa modalità consente di ridurre il rischio biologico per gli operatori sanitari che eseguono i tamponi, di ridurre il consumo di Dpi, e annulla il tempo di spostamento degli operatori. I tamponi verranno inviati al laboratorio di Igiene del policlinico San Martino per l'esame. "Con la nostra squadra - ha detto Luigi Carlo Bottaro, direttore generale Asl3 che sta sovrintendendo alle operazioni - riusciamo a fare un tampone ogni sei minuti facendo il lavoro di sei operatori che girano casa per casa". Nella giornata di oggi sono previsti circa 70 prelievi "ma - ha detto Bottaro - nei prossimi giorni è previsto un deciso incremento, pensiamo di arrivare a 300".
   "Si tratta di una procedura veloce, sicura, pratica ed efficiente - afferma il governatore Toti -  È fondamentale fare in modo che chi ha superato la malattia e sta bene possa riprendere la propria attività il più velocemente possibile, soprattutto se si tratta di lavori in settori strategici come la sanità, l'ordine pubblico, i trasporti"

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie