Su utilitaria contro Tir muore a 48 anni

Vittima è figlio del maresciallo che ispirò Soldati

Un uomo di 48 anni che si trovava in A12 alla guida di un'utilitaria è morto in un incidente stradale avvenuto all'altezza di Sestri Levante. Secondo le prime informazioni, la piccola auto si sarebbe scontrata con un un autoarticolato con esiti fatali per il guidatore. Sul posto sono intervenute le ambulanze di Brugnato e Deiva Marina chiamate dal 118 della Spezia. Una seconda persona ferita è stata portata all'ospedale San Martino di Genova con l'elisoccorso dei vigili del fuoco. Sul posto pompieri e Polstrada.

L'incidente mortale è conseguenza di un altro incidente avvenuto in precedenza sulla stessa corsia a a circa due chilometri di distanza. Nel primo incidente, all'interno della galleria S.Anna un furgono portavalori si è scontrato con due auto, causando tre feriti. Quindi si aggrava il bilancio degli incidenti nel tratto tra Deiva Marina e Lavagna in A12 in direzione Genova: tre feriti di cui uno gravissimo nel primo incidente, un morto ed un ferito nel secondo.

E' l'ingegner Giampaolo Careddu, di Sestri Levante, la vittima del secondo incidente avvenuto nel pomeriggio nel tratto autostradale tra Deiva Marina e Sestri Levante. La lunga coda di auto e mezzi pesanti formatasi con il primo incidente all'interno della galleria S.Anna è stata la causa di un tamponamento che ha coinvolto l'auto dell'ingegnere che ha riportato gravi traumi interni. Giampaolo è il figlio del maresciallo dei carabinieri Salvatore Careddu divenuto famoso con i racconti del maresciallo di Mario Soldati. Salvatore aveva comandato la stazione dei carabinieti di Sestri per oltre un decennio.

   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere