Calcio: elmetto e sale nello spogliatoio per vincere

La scaramanzia dei magazzinieri dello Spezia

 I primi furono Anconetani e Rozzi, presidentissimi di Pisa e Ascoli, protagonisti di un calcio che sapeva nutrirsi anche di gesti scaramantici, come cospargere sale sul campo per 'favorire' la vittoria. Due mondi, calcio e scaramanzia, che si abbracciano ancora alla Spezia, dove da settimane i magazzinieri del club impegnato in Serie B hanno rispolverato il gesto portafortuna gettando una manciata di sale grosso su ogni maglia dei giocatori prima delle partite. Non solo: da mesi nello spogliatoio è comparso anche un elmetto, simbolo di lotta ma anche di 'invito' a dare l'anima in campo per raddrizzare una stagione che per la squadra di Vincenzo Italiano era nata male, con 4 punti in 7 gare. Il gesto nei propositi di chi lo ha compiuto e della società sarebbe dovuto rimanere segreto, ma è stato svelato. Certo è che da quando i magazzinieri hanno dato sfogo alla scaramanzia, lo Spezia ha cominciato a convincere, ottenendo 15 punti in 8 gare allontanandosi dalla zona calda della classifica: è 13/0 con 19 punti. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie