Essilux con PoliMi, oltre 50 milioni per gli occhiali del futuro

Nasce un centro di ricerca congiunto con oltre 1.000 ricercatori

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 19 LUG - EssilorLuxottica e il Politecnico di Milano danno vita al primo 'Smart Eyewear Lab' un centro di ricerca congiunto per progettare gli occhiali intelligenti del futuro. Il progetto prevede un investimento di oltre 50 mlioni di euro e l'impiego di oltre 100 ricercatori. Il laboratorio, che sorgerà all'interno del futuro Parco dei Gasometri, nell'area di Bovisa a Milano, ospiterà attività di ricerca e sviluppo per la prossima generazione di occhiali connessi, integrando tecnologie digitali con competenze di bioingegneria, fisica della materia e AI. L'EssilorLuxottica Smart Eyewear Lab avrà una durata iniziale di cinque anni e impiegherà ricercatori e scienziati che lavoreranno a stretto contatto tra loro in uno spazio dedicato all'interno dell'Innovation District, che il Politecnico di Milano sta sviluppando nel Parco dei Gasometri. Il progetto abbraccia ricerca industriale e sviluppo sperimentale di dispositivi alla base di una nuova generazione di wearable, in grado di connettersi alla rete in modo completamente autonomo, utilizzando un'interfaccia ampiamente diffusa e di uso comune come gli occhiali. La sfida principale sarà la definizione di tecnologie di base dal punto di vista hardware, software e di applicazione per permettere all'uomo di interagire con il mondo digitale. Il nuovo centro di ricerca lavorerà in rete con una struttura di ricerca e sviluppo del Gruppo già attiva e diffusa in tutto il mondo, che conta più di 30 R&D center dedicati a vision care, eyewear design, sostenibilità e trasformazione digitale, circa mille ricercatori e più di 11.000 brevetti. EssilorLuxottica e il Politecnico puntano, inoltre, a realizzare insieme un percorso di studi ad hoc con un indirizzo specialistico nell'ambito del wearable e degli occhiali 'smart', con l'intento di attrarre giovani talenti e formare nuove risorse in grado di rispondere alle richieste del mercato del lavoro attuale e futuro. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA