Schroeder,guardare a formazione continua

I settori più robotizzati avranno minore disoccupazione

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 07 NOV - Come conseguenza della quarta rivoluzione industriale "non si sa quanti posti di lavoro verranno a mancare, ma si sa che tutti i posti di lavoro cambieranno. Abbiamo perciò bisogno di un ampio sistema di formazione continua". A dirlo è l'inventore del neologismo 'Industria 4.0' e principale teorico del progetto di politica industriale ad esso connesso, Wolfang Schroeder, professore di scienze politiche all'Università di Kassel intervenuto oggi all'evento Legacoop dal titolo 'Il mio collega robot?! Il lavoro dell'uomo al tempo delle macchine'. In Germania "sono sei i ministeri che si occupano di digitalizzazione e il settore più digitalizzato è l'agricoltura", ha continuato Scrhoeder spiegando che i settori in cui ci sarà un maggiore impiego della robotica "saranno quelli con minore disoccupazione". La sfida da cogliere secondo lui "è quella di investire in questi settori, non semplicemente in tecnologia ma nelle persone e nella loro capacità di acquisire competenze per poter collaborare con le tecnologie". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Leggi anche:

13 nov. 2018 14:57