Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Ryder Cup numeri record, Chimenti 'bilancio straordinario'

Montali, rimarrà nella storia degli eventi sportivi e del golf

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 03 OTT - Un totale di 271.191 spettatori, per una media di 45.865 al giorno nei sei (di cui solamente tre di gara) che hanno caratterizzato l'evento. La Ryder Cup italiana ha superato le aspettativa, facendo registrare il tutto esaurito al Marco Simone Golf & Country Club di Roma dove è andato in scena lo show che si è concluso domenica con il trionfo dell'Europa unita, capace di sconfiggere 16,5 a 11,5 gli Stati Uniti.
    Sono numeri da record, ampiamente superiori alle stime dei 250.000 appassionati attesi per il terzo appuntamento sportivo più importante al mondo che, per la prima volta nella sua storia, si è disputato in Italia. Un risultato frutto di un lavoro partito il 14 dicembre 2015, il giorno dell'assegnazione all'Italia. E se già durante i practice day l'affluenza di pubblico è stata importante - specie il giovedì con la cerimonia di apertura - il weekend ha fatto registrare il sold-out con circa 55.000 appassionati al giorno.
    Gli effetti della prima Ryder Cup italiana si fanno sentire e lo dicono i numeri: oltre 620 milioni di telespettatori in più di 190 Paesi - 39 i broadcaster coinvolti, per una copertura che in Italia ha potuto vantare dirette integrali su Sky e Rai -, centomila passaggi in tre giorni sulla Metro B. Si tratta solo di alcuni dati evidenziati dal sindaco di Roma, Roberto Gualtieri. Tutte piene le 70.000 camere degli hotel, con ristoranti, bar, musei, taxi e negozi presi d'assalto da turisti di 85 nazioni diverse. Un evento organizzato in sinergia con Ryder Cup Europe, ritenuto impeccabile all'unanimità, grazie anche a un servizio di sicurezza che ha visto coinvolti Forze armate, Forze dell'ordine e i Corpi dello Stato, e a un piano di viabilità e trasporti all'insegna dell'efficienza.
    Un riconoscimento per la Federazione italiana golf, guidata da Franco Chimenti: "Quello raggiunto è un risultato straordinario, con Roma e l'Italia al centro non solo del golf ma dello sport mondiale - ha detto il n.1 della Fig -. Un volano per il turismo e per la valorizzazione di una disciplina per tutti, capace di unire e non dividere. Vedere oltre 50.000 persone al giorno arrivare alle 4:30 e fare le corse per prendersi un posto in tribuna, non era mai successo. Ci ho creduto fin dal primo giorno. L'indotto sarà incredibile e a beneficiarne tutto il Paese e quindi anche i circoli di golf italiani. La Ryder Cup 2023 è vista come un modello da emulare.
    La Fig ha raggiunto un risultato clamoroso che resterà nella storia dello sport. "Ma non ci fermiamo qui - ha proseguito Chimenti -. Perché il golf in Italia raggiungerà la popolarità che merita. Anche grazie a questa Ryder Cup, con l'Europa che in campo ha entusiasmato e sovvertito ogni pronostico, con il supporto dei due vicecapitani, azzurri Francesco ed Edoardo Molinari, che si è dimostrato determinante".
    "Un successo trasversale che resterà nella storia del golf, questa Ryder Cup verrà presa ad esempio per l'organizzazione degli eventi sportivi - ha detto il direttore generale Progetto Ryder Cup 2023, Gian Paolo Montali -. Gli addetti ai lavori l'hanno eletta come l'edizione più bella di sempre. La magia e l'unicità della sfida Europa-Usa si sono unite in un unico abbraccio con la maestosità di Roma, regalando immagini che hanno fatto il giro del mondo come la foto iconica delle due squadre a Piazza di Spagna. Dal piano di mobilità fino alla gestione di tutti gli aspetti dell'evento sono arrivati consensi unanimi. I dati sugli spettatori hanno superato le aspettative.
    E l'effetto Ryder Cup non finisce qui, perché la legacy in termini di infrastrutture lascia a Roma una nuova viabilità. Una sfida vinta giocando di squadra". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA