Ancora maltempo in Sudafrica, bene Paratore e Laporta

Scrivener vola in testa in Australia, rimonta Smith. Pavan è out

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 25 NOV - Nel primo come nel secondo round.
    Vince ancora il maltempo a Johannesburg nel primo torneo del DP World Tour 2023. Il Joburg Open si ferma ancora, tra tuoni e fulmini (poi la ripresa e il nuovo stop per l'arrivo dell'oscurità), con i primi verdetti dunque rinviati. Classifica provvisoria all'Houghton GC (par 71), dove l'inglese Dan Bradbury con un parziale di 66 (-5) su un totale di 129 (63 66, -13) colpi è rimasto al comando della classifica. L'inglese, che ha realizzato un eagle (già 3 quelli firmati in 36 buche) e sei birdie, con tre bogey, deve però guardarsi le spalle da Romain Langasque, in grande spolvero. Il francese, 2/o con "-12", ha giocato dieci buche del secondo giro realizzando un eagle, con quattro birdie. Sul "-12", ma dopo quattordici, c'è anche il sudafricano Casey Jarvis.
    Tra gli azzurri, ancora una buona prova per Francesco Laporta e Renato Paratore. Il pugliese e il romano condividono la 13/a posizione, con una differenza. Laporta ha infatti completato le seconde 18 buche con uno score complessivo di 136 (67 69, -6) dopo un giro con sei birdie, un bogey e un triplo bogey (alla 15, par 4). Mentre Paratore, sempre sul "-6", deve giocare ancora sette buche del secondo round dove finora ha realizzato tre birdie, senza errori. E' invece 59/o con 141 (73 68, -1) il lombardo Lorenzo Scalise.
    A Brisbane, è finita dopo 36 buche la gara di Andrea Pavan. Al Fortinet Australian PGA Championship, il romano con uno score di 149 (75 74, +7), non è riuscito a superare il taglio. Sul percorso del Royal Queensland GC (par 71) il nuovo leader è Jason Scrivener che, con un parziale bogey free (con 4 birdie) in 67 (-4) su un totale di 132 (65 67, -10), guida il leaderboard con un colpo di vantaggio su Cameron Smith, 2/o con 133 (-9). Quest'ultimo, numero 3 mondiale e dallo scorso agosto tra i big della Superlega araba, ha già vinto l'Australian PGA Championship consecutivamente nel 2017 e nel 2018 e ora vuole il tris. Risalito dalla 14/a posizione, si è reso protagonista con un round in 65 (-6) frutto di otto birdie e due bogey. Dietro di lui, 3/i con 134 (-8), Cameron John e Masahiro Kawamura.
    Battuta d'arresto per Min Woo Lee. Tra i tre leader al termine del primo round, è ora 17/o con 138 (-4) al fianco, tra gli altri, di Adam Scott (ex numero 1 al mondo che ha fatto sua questa competizione sia nel 2013 che nel 2019). Eliminazione eccellente per Jediah Morgan. Campione uscente, è stato eliminato con uno score di 144 (+2). (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA