Superlega araba, polemiche per evento su campo Trump

Da familiari vittime 11 settembre forti critiche anche a Stenson

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 26 LUG - La Superlega araba dal 29 al 31 luglio sarà protagonista al Trump National Golf Club di Bedminster (Usa), in New Jersey, per il terzo evento del 2022 della LIV Invitational Series. Un appuntamento che, ancor prima di cominciare, è finito già al centro delle polemiche. Nel mirino non solo l'ex presidente degli Usa, Trump, che accoglie - attraverso il suo percorso - la gara e ha invitato i big mondiali ad accettare la corte della Superlega. Ma anche Henrik Stenson, ex capitano del team Europe alla Ryder Cup 2023, licenziato (dopo appena 4 mesi dalla nomina) dal DP World Tour per aver accettato le avances della LIV Golf.
    "Stenson sarà ricordato come un altro golfista che verrà sfruttato dall'Arabia Saudita per cercare di ripulire l'immagine di un paese estremista, che ha provocato l'omicidio di quasi 3.000 persone innocenti in America l'11 settembre del 2001", l'attacco di Terry Strada, presidente di "9/11 Families United".
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA