Garcia non lascia il DP Tour e punta alla Ryder Cup

Lo spagnolo per il momento cambia idea, "anche grazie a Rahm"

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 26 LUG - "Al termine del The Open la mia intenzione era quella di lasciare definitivamente il DP World Tour. Non essere più un membro del circuito avrebbe significato anche la fine della mia esperienza in Ryder Cup ma grazie alle cose dette da Jon Rahm e ad alcune conversazioni avute con altri membri, per il momento ho scelto di resistere". Sergio Garcia, recordman per punti realizzati in Ryder Cup, annuncia un cambio di passo. E se dopo il suo passaggio alla Superlega l'esperienza sul DP World Tour sembrava essere al capolinea, lo spagnolo sembrerebbe (almeno per il momento) aver cambiato idea. "Voglio almeno aspettare di conoscere i criteri di qualificazione alla Ryder Cup 2023 e che tipo di ammissioni vorranno prevedere. Se queste dovessero trovarmi d'accordo, cercherò di far tutto il possibile per guadagnarmi un posto nel team Europe".
    Decisivo il ruolo del connazionale e amico Rahm. "Gli hanno voltato le spalle ma lui era e resta un simbolo", l'endorsement dell'ex numero 1 al mondo. E adesso la palla passa al DP World Tour che, dopo aver licenziato Henrik Stenson (il suo mandato da capitano è durato appena 4 mesi), nuovo volto della LIV Golf, è chiamato a individuare la nuova guida del Vecchio Continente.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA