Scottish Open: Tringale è super, azzurri indietro

Delude Francesco Molinari, Scheffler è 89/o dopo il primo giro

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 07 LUG - Lo Scottish Open inizia nel segno di Cameron Tringale che a North Berwick, con un parziale di 61 (-9) colpi, firma il nuovo record del campo, il The Renaissance Club (par 70), e chiude in testa il primo round del torneo organizzato in combinata da DP World Tour e PGA Tour.
    Nell'evento delle Rolex Series, avvio show per l'americano che ha realizzato nove birdie (di cui sei consecutivi dalla buca 10 alla 15), senza bogey. Il 34enne californiano precede in classifica il connazionale Gary Woodland, 2/o con 64 (-6) davanti al sudafricano Justin Harding, 3/o con 65 (-5).
    Inizio non esaltante per gli azzurri. Il migliore, dopo le 18 buche di apertura, è Nino Bertasio. Il bresciano è 39/o con 70 (par), davanti al vicentino Guido Migliozzi, 69/o con 72 (+2).
    In ritardo Edoardo Molinari, 89/o con 73 (+3), e Francesco Laporta, 151/o con 78 (+8). Prova da dimenticare per Francesco Molinari che, al rientro in Europa, è 157/o con 80 (+10), dopo un giro con sei bogey e due doppi bogey. Falsa partenza pure per Andrea Pavan, 159/o con 81 (+11).
    Tra i big, lo spagnolo Jon Rahm e il texano Jordan Spieth condividono la 15/a piazza con 68 (-2). Delude Scottie Scheffler. L'americano, numero 1 mondiale, è 89/o con 73 (+3) al fianco, tra gli altri, di Edoardo Molinari. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA