US Open: gli azzurri deludono, Hadwin è in testa

Migliozzi 57/o, Molinari 79/o dopo primo giro. Bene McIlroy, 2/o

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 17 GIU - A Brookline, in Massachusetts, il primo round della 122esima edizione dello US Open, terzo Major maschile del 2022, non sorride agli azzurri. Al The Country Club (par 70), Guido Migliozzi (che lo scorso anno al debutto chiuse la competizione al quarto posto) è 57/o con 72 (+2) e precede di un colpo Francesco Molinari (13/o nel 2021), solo 79/o con 73 (+3) e a rischio eliminazione. Due bogey, altrettanti birdie e un doppio bogey per il vicentino Migliozzi che dopo un inizio difficile ha provato a rimettersi in carreggiata. Prova complicata per Chicco Molinari (partito dalla buca 10), che ha trovato tre birdie, con sei bogey (di cui quattro nelle prime nove).
    Negli Stati Uniti, in testa alla classifica e con uno score di 66 (-4) c'è invece Adam Hadwin. Il canadese (autore di sei birdie, con due bogey), che ha realizzato il suo punteggio più basso in un Major, è tallonato da un quintetto d'inseguitori, tutti secondi con 67 (-3), composto dal nordirlandese Rory McIlroy (numero 3 mondiale, vincitore dello US Open nel 2011 e reduce dall'exploit al Canadian Open), dall'americano Joel Dahmen, dall'inglese Callum Tarren, dallo svedese David Lingmerth e dal sudafricano Matthys Daffue. Buon avvio pure per Dustin Johnson (re dello US Open nel 2016). Lo statunitense, ex numero 1 mondiale e tra i nuovi volti della LIV Golf (la Superlega araba che tanto sta facendo discutere), è 7/o con 68 (-2) al pari, tra gli altri, dei britannici Justin Rose (medaglia d'oro ai Giochi di Rio de Janeiro 2016 che ha fatto suo lo US Open nel 2013) e Matthew Fitzpatrick. Appena fuori dalla Top 10, 14/i con 69 (-1), ecco lo spagnolo Jon Rahm (campione in carica), gli americani Collin Morikawa, Justin Thomas, Will Zalatoris e altri otto giocatori. Mentre il numero 1 mondiale, Scottie Scheffler, occupa la 26/a posizione con uno score di 70 (par) colpi.
    Può invece già dire addio al sogno Grande Slam, Phil Mickelson.
    Sei volte secondo nella competizione, dopo aver accettato le avances della Superlega araba, il californiano è 144/o con 78 (+8) e vicinissimo alla uscita al taglio. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA