Molinari e Migliozzi, agli US Open per la svolta

I due azzurri in crisi di risultati, in America cercano riscatto

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 15 GIU - A Brookline, in Massachusetts, tra i 156 protagonisti dello US Open, terzo Major maschile del 2022, ci saranno anche due azzurri: Francesco Molinari e Guido Migliozzi. Occasione riscatto per il torinese e il vicentino. Il primo, nel 2021, s'è classificato 13/o firmando il suo miglior risultato nella competizione. Mentre il secondo si rivelò come la grande sorpresa del torneo, chiuso al quarto posto (al debutto). Da quel momento, però, la marcia di Migliozzi s'è arrestata. Dopo una Olimpiade non esaltante, il veneto ha sprecato l'occasione di qualificarsi alla Ryder Cup 2021. Nel 2022 ha coronato il sogno di giocare il The Masters, senza trovare però risultati di prestigio. Per lui - finora - una sola Top 10 in stagione, arrivata in Olanda e sul DP World Tour al Dutch Open. Con Migliozzi che è scivolato al 171/o posto del world ranking, tallonato proprio da Francesco Molinari, 175/o.
    Dopo i grandi trionfi in tutto il mondo del 2018, Chicco Molinari ha vinto la sua ultima gara nel marzo 2019 (sul PGA Tour all'Arnold Palmer Invitational). E a distanza di oltre tre anni dall'ultima volta, "Laser Frankie" (così lo chiamavano in Inghilterra nel suo periodo d'oro) cerca la svolta. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA