Vialli e Mauro Cup, show solidale al Marco Simone

Da Platini a Blanc, sul green contro la SLA

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 23 MAG - Sul "green" contro la Sclerosi laterale amiotrofica (SLA). Al Marco Simone Golf & Country Club di Roma, casa della Ryder Cup 2023, è andata in scena la Vialli e Mauro Golf Cup, competizione benefica organizzata dalla Fondazione Vialli e Mauro.
    Un evento all'insegna della solidarietà e dello spettacolo, che ha visto tra i protagonisti - oltre a Vialli e Mauro - anche Michel Platini, Laurent Blanc, Giancarlo Antognoni, Mauro Tassotti, Borja Valero, Christian Panucci, Simone Pepe, Alain Boghossian, Attilio Lombardo e Stefan Schwoch, tutti grandi appassionati di golf. Non solo. Sono scesi in campo pure golfisti del calibro del pugliese Francesco Laporta, dello spagnolo Rafa Cabrera Bello, degli scozzesi Stephen Gallacher e Scott Jamieson, dell'inglese Ross McGowan (vincitore nel 2020 dell'Open d'Italia).
    Tanti i personaggi dello sport e dello spettacolo che si sono sfidati nella diciassettesima edizione dell'evento charity.
    Consegnati anche due riconoscimenti speciali, "il Buca 14" in onore di Johan Cruyff, ed il "Premio Giovane Promessa", in ricordo di Teodoro Soldati (golfista italiano scomparso prematuramente all'età di 15 anni), consegnato a Francesca Fiorellini, tra i migliori talenti del golf azzurro. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA