Fidanzata Khashoggi a Norman "non guardo avanti"

"Chi ha ordinato morte è rimasto impunito: chiedo verità"

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 13 MAG - "Avrebbe detto le stesse cose se la persona uccisa fosse stata quella da lui amata? Come possiamo guardare avanti quando coloro che hanno ordinato l'omicidio di Jamal Khashoggi sono ancora impuniti e continuano a cercare credibilità? Non dovremmo innamorarci delle loro ricchezze e bugie, perdendo così la moralità. Dovremmo invece insistere nel richiedere verità e giustizia. Solo a quel punto potremmo davvero guardare avanti con speranza e dignità". Con una dichiarazione rilasciata dal suo avvocato al quotidiano britannico The Telegraph, così Hatice Cengiz, fidanzata di Jamal Khashoggi - giornalista critico del regime di Riad, ucciso nell'ottobre 2018 nel consolato saudita di Istanbul - ha risposto a Greg Norman. Il Ceo della Superlega araba (la Liv Golf) è infatti finito nella bufera per quanto dichiarato circa l'uccisione di Khashoggi ("Tutti abbiamo commesso errori, bisogna imparare da quelli per non commetterne altri in futuro"). Parole che continuano a far discutere e che hanno visto l'australiano Norman, ex numero 1 al mondo del green, finire nel mirino della critica. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA