"Khashoggi? Tutti commettiamo errori", bufera su Norman

Ceo della Superlega araba, "sono una persona che guarda avanti"

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 12 MAG - "Tutti abbiamo commesso degli errori, bisogna imparare da quelli per non commetterli in futuro".
    Bufera su Greg Norman, Ceo della Superlega araba (la LIV Golf), che ha commentato così l'omicidio del giornalista Jamal Khashoggi, critico del regime di Riad, ucciso nell'ottobre 2018 nel consolato saudita di Istanbul. Norman, ex numero 1 al mondo del green, è finito nel mirino della critica non solo per aver minimizzato l'uccisione dell'ex editorialista del Washington Post, ma anche per la vicenda relativa alle 81 esecuzioni di prigionieri avvenuta lo scorso 13 marzo in Arabia Saudita. "Onestamente mi reputo una persona che guarda avanti e non indietro. Ne ho sentito parlare", le dichiarazioni di Norman. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA