Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

A Trieste summit globale di esperti su armi biologiche e IA

A Trieste summit globale di esperti su armi biologiche e IA

Da oggi al 28 febbraio, per rafforzare la biosicurezza mondiale

TRIESTE, 26 febbraio 2024, 14:45

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Una discussione sull'impatto dell'intelligenza artificiale sulla biosicurezza mondiale per dotare la convenzione internazionale dell'Onu che proibisce armi biologiche e tossiniche (Bwc) di un'organo consultivo scientifico che possa prevedere scenari e nuovi rischi. Questo è l'obiettivo dell'incontro internazionale che si svolge da oggi a mercoledì a Trieste e che è promosso dall'InterAcademy Partnership (Iap), un ente sotto l'egida dell'Unesco che raccoglie 150 accademie scientifiche nazionali, regionali e globali.
    La riunione nello specifico consisterà in una sperimentazione di come potrebbe funzionare (proof-of-concept) tale organo scientifico consultivo, che per questo summit è stato chiamato a lavorare sull'IA. Mentre gli altri strumenti internazionali che regolano le armi di distruzione di massa nucleari e chimiche hanno già a disposizione un panel di esperti scientifici a cui porre quesiti su questioni di attualità, la convenzione sulla biosicurezza, entrata in vigore nel marzo 1975 e con un'adesione quasi universale, ne è sprovvista. Molti dei 185 Stati membri ritengono che sia necessario istituirlo ma rimangono dubbi sulla struttura appropriata. Lo Iap in coordinamento con le Accademie nazionali delle scienze, dell'Ingegneria e della Medicina degli Stati Uniti (Nasem) con questo incontro al Centro Internazionale di Fisica Teorica (Ictp) di Miramare vuole dare una risposta concreta. Per la riunione sono giunti in città 38 esperti da 32 Paesi in rappresentanza di tutte le regioni del mondo.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza