Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Nominato presidente Inps, Fava lascia vertice Autostrade AA

Nominato presidente Inps, Fava lascia vertice Autostrade AA

Il presidente della concessionaria ha presentato dimissioni

TRIESTE, 03 febbraio 2024, 11:19

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il presidente di Autostrade Alto Adriatico, Gabriele Fava, si è dimesso dalla carica. La decisione, attesa, è stata presa in seguito alla sua recente nomina alla presidenza dell'Inps. Fava era giunto al vertice di Autostrade Alto Adriatico su indicazione della giunta della Regione Friuli Venezia Giulia nel giugno scorso, che detiene la maggioranza delle quote della concessionaria, pari al 67% del capitale mentre il restante 33% fa capo al Veneto.
    Autostrade Alto Adriatico gestisce, tra le altre, le tratte Venezia-Trieste e Palmanova-Udine. Tra gli altri incarichi, Fava è stato in passato commissario straordinario di Alitalia e membro del Consiglio di presidenza della Corte dei conti.
    Soddisfazione per la decisione di Fava è stata espressa dal centrosinistra che aveva chiesto un cambio al vertice. Per il consigliere del Pd della Regione Fvg Nicola Conficoni "le dimissioni sono un atto di buon senso che conferma la validità della richiesta di un cambio alla guida della società avanzata oltre un mese fa, non appena trapelata la notizia della sua imminente nomina all'Inps" ravvisando "sin da subito un'incompatibilità sostanziale tra la presidenza dell'Inps e quella della newco Autostrade Alto Adriatico".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza