Foto: mostra Cathedral Effect aperta fino all'11 settembre

Inserita in Science in the City Festival, a Trieste e Gorizia

(ANSA) - TRIESTE, 14 LUG - Resterà aperta fino all'11 settembre, in due diverse versioni e luoghi, la mostra Cathedral Effect, esposizione inedita dei lavori del fotografo e artista dell'immagine Luigi Tolotti. Nella mostra, proposta in due varianti differenti all'interno di spazio d'arte Trart, a Trieste, e della Galleria Prologo di Gorizia, l'autore indaga la relazione fra colori ed emozioni tramite le sue "light boxes", opere che ricordano le finestre di una cattedrale. Tolotti è noto per la sua instancabile ricerca tecnica e scientifica nella rappresentazione dell'immagine fotografica, incluse le installazioni d'avanguardia.
    Per questo è il protagonista ideale di un'esposizione che rientra nel Science in the City Festival di ESOF2020, organizzata da Acquamarina Associazione Culturale, Trart spazio d'arte, in collaborazione con Associazione Culturale Prologo di Gorizia e Isomorph Srl. In quest'esposizione muovendosi tra percettibile e impercettibile, le "finestre" di Tolotti, attraverso continui loop visivi, rivelano, con l'aiuto delle luci, della musica e di immagini tratte dalla storia, l'arte, il cinema, la natura e l'attualità, ciò che è alla base della fisica teorica, della matematica, dell'energia e dell'uomo: il principio di dualità, positivo e negativo, vero e falso, visibile e invisibile, 1 e 0, in moto perpetuo. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Nuova Europa



        Modifica consenso Cookie