Italia-Slovenia: Fedriga, serve soluzione ragionevole

Su riapertura confine.Governatore incontra ambasciatore Kunstelj

(ANSA) - TRIESTE, 4 GIU - "Auspico che, anche alla luce dell'evoluzione della pandemia, si possa giungere a una soluzione ragionevole nel reciproco interesse delle nostre comunità". Lo ha detto il presidente del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, nel corso dell'incontro che si è tenuto questa mattina nel palazzo della Regione a Trieste con l'ambasciatore della Slovenia in Italia Tomaz Kunstelj. "La giornata di ieri - ha ricordato Fedriga al diplomatico - è la prima ad aver segnato zero contagi in Friuli Venezia Giulia".
    Una testimonianza, "dei progressi compiuti nella lotta al coronavirus e rappresenta un segnale estremamente positivo sul piano dei rapporti bilaterali". Nel corso dei colloqui, si legge in una nota, Fedriga si è soffermato sull'importanza di riaprire le frontiere "a beneficio non solo degli scambi commerciali e dei flussi turistici ma anche per ripristinare quell'area di convivenza, sviluppo e relazione che abbraccia i territori italiani e sloveni in prossimità del confine". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Nuova Europa



      Modifica consenso Cookie