Coronavirus: Barcolana, nuova data Salone Genova è danno

Gialuz, scelta unilaterale penalizzerà tutto settore vela

(ANSA) - TRIESTE, 10 APR - "Sono molto stupito e rammaricato per la unilaterale decisione di Confindustria Nautica di sovrapporre il Salone Nautico alla Barcolana, una scelta di cui non siamo stati informati in modo da poter valutare una possibile mediazione" e che "evidentemente penalizzerà il settore della vela". Lo afferma il presidente della Società Velica Barcola e Grignano, Mitja Gialuz, commentando l'annuncio dato da Confindustria Nautica e dal CdA dei Saloni Nautici di voler modificare le date della prossima edizione del Salone, spostandole ad ottobre e sovrapponendole sostanzialmente alla Barcolana, la più grande regata velica del mondo che da 52 anni si svolge a Trieste sempre nelle prime due settimane di ottobre e che quest'anno si terrà dal 3 all'11 ottobre.
    Tale scelta, prosegue Gialuz, "crea una competizione al posto di una sinergia tra i due principali eventi del mercato nautico italiano". Barcolana, conclude, "ha interessato tutte le istituzioni competenti" per valutare una soluzione. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Nuova Europa



      Modifica consenso Cookie