Expo Dubai 2020

  1. ANSA.it
  2. Expo Dubai 2020
  3. News
  4. Expo Dubai: E-R promuove industria cultura con illustrazione

Expo Dubai: E-R promuove industria cultura con illustrazione

Inaugurata mostra 'Eccellenze italiane' al Padiglione Italia

Redazione ANSA DUBAI

(ANSA) - DUBAI, 16 GEN - Celebrare il talento e l'eccellenza dell'illustrazione per promuovere l'industria della cultura, è il messaggio lanciato dalla Regione Emilia Romagna all'Expo 2020 Dubai con la mostra "Eccellenze italiane. La nuova generazione degli illustratori per ragazzi", aperta oggi nello spazio Short Stories del Padiglione Italia, dove resterà fino al 22 gennaio per poi proseguire il suo viaggio emiratino con l'Istituto Italiano di Cultura di Abu Dhabi il prossimo autunno in occasione della Sharjah International Book Fair (Sibf), nella quale l'Italia sarà il Paese ospite d'onore.
    Dopo il successo mondiale delle due occasioni precedenti (L'illustrazione per ragazzi: Eccellenze italiane e Figure per Gianni Rodari. Eccellenze Italiane), presentate complessivamente in oltre trenta Paesi nel mondo, quella al Padiglione Italia è la terza edizione della mostra organizzata da Bologna Children's Book Fair/BolognaFiere, in collaborazione con Regione Emilia-Romagna e il ministero degli Affari Esteri, e curata dalla Cooperativa Giannino Stoppani/Accademia Drosselmeier. La mostra presenta le opere realizzate con qualsiasi tecnica manuale, digitale o mista di venti giovani illustratori italiani, alcuni dei quali nati o operanti in Emilia-Romagna, scelti tra le personalità̀ di spicco più promettenti del settore.
    "Si tratta di una mostra molto importante per il dialogo culturale con il mondo arabo", ha sottolineato il commissario generale per l'Italia all'Expo, Paolo Glisenti, all'inaugurazione. "Qui a Expo Dubai facciamo un'operazione di diplomazia culturale, fondamentale nelle relazioni internazionale", ha aggiunto.
    "Quello di promuovere l'industria culturale e creativa è qualcosa a cui teniamo molto e in cui crediamo molto anche per il futuro occupazionale", ha detto Ruben Sacerdoti, responsabile Servizio Attrattività e Internazionalizzazione della Regione Emilia Romagna. "Per noi si tratta di una mostra molto importante" che "presenta dei giovani artisti e dei giovani illustratori", evidenziando "una promozione non dei soliti marchi già molto conosciuti e utilizzati, ma anche persone, artisti, creatori". Infine, "è una mostra che mette insieme una componente a cui noi teniamo molto, che è quella di vedere la cultura come industria culturale e creativa" che "si colloca all'interno dei vari settori, delle varie filiere produttive di beni o di servizi della nostra regione".
    "Questa mostra è dedicata agli emergenti che si affacciano sul mercato internazionale, perché l'illustrazione ha un grandissimo mercato", ha detto Maria Cristina Turchi, curatrice della mostra. L'iniziativa "serve molto a far conoscere soprattutto questi giovani che sono veramente le nostre eccellenze" e "hanno realizzato dei capolavori".
    Per l'Istituto italiano di cultura di Abu Dhabi, "Expo è una vetrina indispensabile", ha spiegato Elettra La Duca, addetta per gli Affari Culturali dell'istituto. "Ancor di più ci aiuterà Sharjah International Book Fair in autunno, dove porteremo nuovamente questa mostra. Si tratta di una delle fiere librarie più importanti al mondo, la prima per importanza nel mondo asiatico e quindi siamo contenti come Istituto Italiano di Cultura e come ministero degli Affari esteri di aver concluso un importante accordo con la Sharjah Book Authority riguardante proprio la presenza dell'Italia come ospite d'onore all'edizione del 2022".
    L'attenzione dell'Emilia Romagna alla cultura è continuata nel pomeriggio allo spazio Accademia del Padiglione Italia con l'evento 'Cultural Heritage. Our Roots, our Future', in cui quattro atenei della regione - Bologna, Ferrara, Modena e Reggio-Emilia, Parma - hanno raccontato diversi progetti per dimostrare le potenzialità e gli esiti della interazione tra ricerca, innovazione tecnologica e sistema produttivo, particolarmente nell'ambito del settore delle industrie creative e culturali. In serata, è stato infine proiettato al padiglione il film "Fedeli d'Amore" di Marco Martinelli. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: