Omicron: Furore (M5s), Ue coordini misure Stati o sarà caos

'Comportamento di alcuni rischia di alimentare il panico'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 29 NOV - "Il Portogallo ha appena comunicato che imporrà l'obbligo del tampone anche ai vaccinati, per entrare in Polonia invece tutti i viaggiatori extra-Ue dovranno andare in quarantena per 14 giorni. Auspichiamo che tutte le nuove misure prese dagli Stati nazionali per evitare la rapida diffusione della variante Omicron vengano coordinate dall'Unione europea: le fughe in avanti di alcuni Stati rischiano infatti di alimentare panico e confusione fra i cittadini". Così in una nota l'europarlamentare del Movimento 5 Stelle, Mario Furore.

"Dall'aggiornamento del green pass con la terza dose alle nuove restrizioni contro Omicron, l'Unione europea parli con una voce sola o sarà caos. La Commissione europea si attivi e coordini i nuovi provvedimenti così come ha fatto con successo in passato.

Non possiamo permetterci di vanificare quanto di buono fatto finora", conclude Furore, (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: