Ue-19: giù sentimento economico, Germania-Italia le peggiori

Si deteriora anche il clima per le imprese

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 27 GIU - Dopo l'aumento di maggio, il sentimento economico torna a scendere a giugno: l'indicatore della Commissione Ue (ESI) registra un "marcato calo" sia nella zona euro (di 1,9 punti, portandosi a 103,3) che nella Ue-28 (di 1,5 punti, arrivando a 102,3). Pesano soprattutto la bassa fiducia nell'industria e, in misura minore, nei servizi e tra i consumatori, mentre aumenta quella nel commercio al dettaglio e nelle costruzioni. L'ESI è calato in tutte le maggiori economie della zona euro, e soprattutto in Germania (-2,9), seguita da Italia e Olanda (entrambe -1,5), Francia (-1) e Spagna (-0,6).

Anche l'indicatore del clima per le imprese (BCI) è sceso (di 0,13 punti), a causa del deterioramento delle aspettative dei manager sulla produzione e degli ordinativi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: