Tzitzikostas, Stati membri da soli non vanno lontano

Clima e democrazia temi al centro del Forum organizzato dal CdR

Redazione ANSA

 BRUXELLES - "Dobbiamo creare partenariati perché gli Stati membri da soli non vanno lontano, né le organizzazioni internazionali possono ottenere molto da sole" mentre "molto si può fare sul campo e con un approccio dal basso". Così il presidente del Comitato europeo delle Regioni, Apostolos Tzitzikostas, ha aperto il forum "Città e regioni per partnership internazionali" organizzato dal Comitato. Tra le sfide globali di cui occuparsi oggi e domani, Tzitzikostas ha parlato della ripresa ecologica dopo la pandemia e della "cittadinanza partecipativa", ancora una volta sottolineando l'importanza della partecipazione degli enti locali nei piani nazionali.

Tzitzikostas ha perciò invitato la Commissione europea ad "aiutare le nostre delegazioni nei paesi partner a utilizzare sistematicamente il Comitato" per "individuare il rappresentante locale o regionale più adatto e disposto a collaborare" per esempio attraverso il Portale Team Europe Partnership, che sarà presentato ufficialmente al Forum domani. Anche l'iniziativa di cooperazione a Nicosia con i comuni libici "mostra come tale cooperazione dal basso verso l'alto possa contribuire allo sviluppo territoriale sostenibile, alla stabilizzazione, alla fiducia e alla comprensione reciproche e apportare cambiamenti concreti sul campo", ha aggiunto Tzitzikostas. Allo stesso modo, "è opportuno che il vertice Unione africana-Ue si tenga nel febbraio 2022" dopo essere stato posticipato a causa del Covid "perché una grande parte del nostro futuro dipende dal successo del nostro dialogo con il continente africano", ha concluso.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: