Allo studio una revisione del programma di lavoro dell’eurocamera

Secondo fonti stampa, modifiche per rendere lavori più attraenti per cittadini e media

Redazione ANSA

BRUXELLES - Il Parlamento europeo è al lavoro per "rendere le proprie attività più interessanti per i cittadini e più visibili sui media", attraverso una serie di proposte, avanzate su richiesta del presidente David Sassoli, che includono "la concessione di più tempo per i dibattiti sui temi più controversi e lo svolgimento delle votazioni pertinenti nello stesso giorno dei dibattiti". Questi i punti cardine di una serie di proposte presenti in un documento, visionato dal sito d'informazione Politico.Eu.

Tra le modifiche contenute nel testo presente anche la riduzione del numero dei punti da mettere all'ordine del giorno al fine di "dare ai deputati più tempo per parlare" e con l'obiettivo di consentire "un vero dibattito". Presente anche l'invito a dare priorità ai dossier legislativi controversi ed a preferire i dibattiti "sull'attualità urgente con l'obiettivo di avere argomenti aggiornati e di rilevanza mediatica nelle fasce orarie di prima serata" nonché l'invito a "stabilire più dibattiti nella prima serata del martedì e nella mattina di mercoledì durante la sessione plenaria" per facilitare la copertura giornalistica.

Presente nel documento la necessità di ideare "un meccanismo per incentivare la presenza degli eurodeputati alle sessioni del Parlamento", e la volontà di "tornare al voto di persona al più presto una volta usciti dalla pandemia, per motivi di integrità e rappresentanza".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie