Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

La Filarmonica Toscanini al Regio di Parma diretta da Onofri

La Filarmonica Toscanini al Regio di Parma diretta da Onofri

Il 18 febbraio con la pianista Marie-Ange Nguci

BOLOGNA, 17 febbraio 2024, 14:35

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

La stagione concertistica della Filarmonica Toscanini prosegue il 18 febbraio alle 20.30 al Teatro Regio di Parma con la bacchetta del direttore principale del complesso, Enrico Onofri. In programma 'Ricercare per orchestra d'archi' della compositrice in residence Daniela Terranova, un brano in prima esecuzione assoluta, e la Sinfonia N. 4 di Beethoven.
    In mezzo, il Concerto N. 20 in re minore K 466 di Mozart con la giovanissima pianista Marie-Ange Nguci, anch'ella in residence alla Fondazione Toscanini. La ventiquattrenne artista ha già raggiunto numerosi traguardi: entrata a tredici anni nella classe di Nicholas Angelich al Conservatorio di Parigi, ha completato il corso superiore di pianoforte in tre anni, aggiungendovi le specializzazioni in Analisi Musicale, Musicologia, Pedagogia, lo studio del violoncello, dell'organo e dell'Onde Martenot, oltr a un dottorato a New York e un anno di direzione d'Orchestra all'Università di Vienna. Il Concerto mozartiano è uno dei più amati del compositore di Salisburgo, un po' per l'oggettiva bellezza di una partitura in cui viene utilizzata, per la prima volta in questo genere, la tonalità minore che le conferisce un'intensità senza pari e quel drammatico patetismo tanto apprezzato dai Romantici al punto da considerare Mozart un loro precursore.
    A seguire Onofri si avvia a completare il ciclo delle sinfonie di Beethoven con l'esecuzione della Quarta del 1806, un brano che presenta la più piccola orchestra utilizzata da Beethoven e che Schumann definì "una snella fanciulla greca tra due enormi giganti nordici", le celeberrime Terza Eroica e Quinta. Al termine della prima parte del concerto, Mihaela Costea, violino di spalla della Filarmonica Toscanini, riceverà il Premio "Casappa Women" con lo scopo di valorizzare il talento e il lavoro delle donne nel settore della musica. Il premio di duemila euro sarà devoluto dal Gruppo Casappa al Centro Antiviolenza di Parma.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza