Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sergio Bernal dà vita alle opere di Auguste Rodin

Sergio Bernal dà vita alle opere di Auguste Rodin

Il 18 novembre al Teatro Comunale Pavarotti-Freni di Modena

MODENA, 14 novembre 2023, 16:22

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Scultura e danza in un'alchimia emotiva che conquista lo spettatore: "Rodin, lo scultore delle emozioni" il nuovo spettacolo della Sergio Bernal Dance Company dedicato allo scultore francese Auguste Rodin, va in scena in prima italiana e per la prima volta in Italia il 18 novembre alle 20.30 al Teatro Comunale Pavarotti-Freni di Modena.
    Re del flamenco e stella del balletto classico, il danzatore madrileno Sergio Bernal porta in scena lo scultore delle emozioni con le musiche eseguite dal vivo dall'Orquesta Cruz Diez. Lo spettacolo, presentato in Italia da Daniele Cipriani Entertainment, oltre che alle opere d'arte, contiene molti riferimenti alla vita dell'artista parigino, in particolare alla sua passionale storia d'amore con Camille Claudel, scultrice anche lei, sua modella e musa. Bernal ha scelto alcune delle opere universali di Rodin, coreografando lui stesso taluni dei brani, Il pensatore, Torso d'uomo, e Rodin e Camille (quest'ultimo con Ricardo Cue), mentre per un passo a due ispirato al celebre Bacio (dove la passione e il desiderio d'amore, forse dei danteschi Paolo e Francesca, invitano alla tenerezza), ha scelto una coreografia dell'italiano Valentino Zucchetti, first soloist al Royal Ballet di Londra, e apprezzato coreografo.
    "Ogni dettaglio nelle opere di Rodin - spiega Bernal - invita alla riflessione. Al di là della plasticità delle sue forme o dell'iperrealismo dei dettagli, Rodin condivide il suo mondo interiore. Riesce a raggiungere un'emozionalità universale che a sua volta diventa personale, a seconda di chi visiona l'opera.
    Raggiunge tutto questo rompendo la visione frontale e invitando lo spettatore di ogni scultura a circondarla e a godere dei dettagli che ogni prospettiva offre." Con Sergio Bernal, sarà in scena in alcuni brani anche la ballerina italiana Giada Rossi.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza