Polizia cercava droga ma trova un violino del Seicento

Scoperto a Parma un pregiato strumento rubato in Giappone

Erano andati a cercare stupefacenti ma invece hanno trovato un pregiato violino 'Nicolò Amati del 1675' rubato anni fa in Giappone. È la scoperta fatta dagli agenti della sezione antidroga della squadra mobile di Parma.

Nell'aprile del 2019 gli agenti avevano fatto irruzione nell'abitazione parmigiana di un 48enne originario del Reggino, con diversi precedenti per droga. Ad attirare l'attenzione dei poliziotti era stato da subito un violino, nascosto sotto al letto, con etichette in giapponese. Dopo mesi di ricerche gli agenti hanno rintracciato la segnalazione di un Amati del 1675 rubato nel 2005 in Giappone. Riscontri successivi e la perizia del noto liutaio cremonese Simeone Morassi hanno evidenziato che era proprio lo strumento trovato a Parma.

Il 48enne ora è indagato per ricettazione anche se attualmente è irreperibile sul territorio nazionale.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna



        Modifica consenso Cookie