A Livorno i 'Pittori toscani dell'Ottocento'

60 opere da collezione privata, da domani al 27/11

Redazione ANSA LIVORNO

LIVORNO - Oltre 60 dipinti di Macchiaioli e post Macchiaioli, con nomi come Giovanni Fattori, Signorini, Corcos, Benvenuti e tanti altri, sono al centro della mostra 'Pittori toscani dell'Ottocento in una raccolta privata', che sarà inaugurata domani, sabato 23 ottobre, al Museo civico 'G.
    Fattori' di Livorno. Allestita al primo piano del museo, l'esposizione propone opere provenienti dalla collezione privata Ettore Ermanno Morelli. In mostra anche un curioso campanaccio decorato dal maestro Giovanni Fattori. Del caposcuola dei Macchiaioli saranno esposte inoltre numerose incisioni. Il collezionista Ettore Ermanno Morelli recentemente ha donato al Museo civico e alla città di Livorno tre importanti opere: due dell'artista Michele Gordigiani, Autoritratto e Le sorelle Sartori e miss Leight; la terza, invece, è un Autoritratto di Nino Costa. La mostra, in programma fino al 27 novembre, è visitabile con il biglietto ordinario del Museo civico, dal martedì alla domenica con orario 10-13 e 16-19.   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie