Versilia pronta ad accogliere Nord e stranieri

Albergatori stimano -60% di fatturato: si spera in russi e arabi

Redazione ANSA FORTE DEI MARMI (LUCCA)

(ANSA) - FORTE DEI MARMI (LUCCA), 05 GIU - La Versilia si prepara a riaccogliere i turisti per una stagione estiva che si preannuncia in tono certamente minore a causa dell'emergenza sanitaria: ma le prime prenotazioni da fuori Toscana sono cominciate ad arrivare, secondo quanto riferito dagli albergatori, e c'è la speranza di recuperare almeno per parte della stagione i 'big spender' russi e arabi. E se il meteo sfavorevole scoraggerà l'apertura di alcuni alberghi nel prossimo weekend, l'aspettativa degli operatori è che dal 13 giugno si possa ripartire sul serio.
    "Un po' di gente è già arrivata, vediamo cosa accade adesso con l'apertura dei movimenti interregionali", spiega il sindaco di Forte dei Marmi, Bruno Murzi. La località più prestigiosa della Versilia, oltre agli affezionati del Nord Italia, attende anche il ritorno degli stranieri: Russia ed Emirati Arabi, ma anche Austria e Svizzera. "Abbiamo seguito tutte le linee guida sulla sicurezza - dice Murzi - sulla spiaggia per noi è semplice, perché è ampia e ci sono spazi di minimo 20 metri quadrati per gli ombrelloni. L'importante è che chi viene rispetti le regole".
    Paolo Corchia, vicepresidente nazionale di Federalberghi e leader degli albergatori versiliesi, osserva che "stanno cominciando ad arrivare le prenotazioni, ma siamo a un livello molto lontano dagli anni precedenti", tanto che stima "un calo del 60%" del fatturato 2020. Si parte dunque dallo zoccolo duro dei clienti fidelizzati: "I nostri clienti - dice Corchia - sanno che adottiamo tutti i protocolli di sicurezza". (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie