A Torino riecco Palazzo Madama con Mantegna

Dal 28 maggio edificio di nuovo visitabile dopo 80 giorni stop

Redazione ANSA TORINO

TORINO - Dal prossimo 28 maggio, dopo 80 giorni di chiusura forzata per l'emergenza coronavirus, riapre al pubblico uno dei simboli di Torino, Palazzo Madama. La Fondazione Torino Musei, che gestisce l'edificio patrimonio mondiale Unesco, invita il pubblico a "riappropriarsi del Palazzo e delle collezioni in totale sicurezza. L'ingresso - spiega - sarà contingentato e legato ad alcune norme come la misurazione della febbre, l'uso delle mascherine e la distanza tra le persone.

E' quindi possibile tornare ad ammirare i capolavori di Andrea Mantegna, con la grande mostra prorogata al 20 luglio, mentre 'Argenti preziosi. Opere degli argentieri piemontesi nelle collezioni di Palazzo Madama' apre il 2 luglio. Sono accessibili il percorso dedicato a Gotico e Rinascimento, il piano nobile e la raccolta di vetri e ceramiche del secondo piano. Chiuse temporaneamente le sale del Lapidario, il Giardino medievale e la Torre. Non è obbligatoria la prenotazione.

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie