Arte: Ogr, i segreti delle 15 statue di Kentridge ed Herrera

Prende il via la rubrica Come nasce una mostra

Redazione ANSA TORINO

(ANSA) - TORINO, 08 APR - Tutti i segreti delle 15 grandi statue di William Kentridge e del murales di Arturo Herrera esposti in via permanente alle Ogr di Torino saranno svelati il 9 aprile sui canali social delle Officine, con foto, video e materiali inediti. Prende il via infatti la rubrica "Come nasce una mostra", nell'ambito del progetto Ogr is digital, per raccontare al pubblico le attività delle Ogr Cult e Tech che, in questo periodo di emergenza sanitaria, proseguono in modalità virtuale sul sito www.ogrtorino.it.
    "Sveliamo i retroscena delle opere di due grandi artisti contemporanei di fama internazionale, come Kentridge ed Herrera, che tutti potranno ammirare di nuovo alle Ogr - spiega Massimo Lapucci, direttore generale delle Ogr e segretario generale della Fondazione Crt - non appena torneranno protagoniste a pieno regime come Officine dell'Arte, della Cultura, della Ricerca, dell'innovazione. Restituire una nuova vita alle Ogr è stato un percorso certamente complesso ma sempre emozionante: vogliamo condividere anche questi 'dietro le quinte' della loro rinascita con il pubblico di Ogr, affinché possa apprezzarle ancora di più come luogo che appartiene a tutta la comunità".
    (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie