Liminal, a Villa Massimo al via primo progetto online

Da 23/2 trittico di performance dell'ex borsista Rachel Monosov

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 22 FEB - Un trittico di performance da vivere esclusivamente in digitale, come risposta alla pandemia che funesta i nostri tempi limitando i nostri spazi d'azione: si apre il 23 febbraio "Liminal", il primo progetto di una mostra online che l'Accademia Tedesca di Roma Villa Massimo ha commissionato all'artista Rachel Monosov. In programma fino al 28 marzo, il progetto, come afferma la curatrice Julia Trolp, "traduce i diversi aspetti e stati del nostro essere psichico e fisico in tempi di pandemia di Covid" nella forma di un'esposizione digitale che l'artista (borsista delle arti pratiche nel 2019) ha appositamente concepito in un sito web (www.liminal.contact/) per permettere al pubblico di entrare virtualmente nelle tre stanze della galleria di Villa Massimo senza alcuna restrizione e in qualsiasi momento. "La crisi Covid-19 non solo ha ritardato il ritorno concordato di Monosov a Roma per la produzione di un progetto site-specific, ma lo ha completamente trasformato in un progetto espositivo che reagisce in modo molto stringente ai limiti causati dalla pandemia, sia in termini di contenuto che di forma, sperimentando al contempo un format completamente nuovo", spiega Julia Draganović, Direttrice di Villa Massimo. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie