#InvasioniDigitali, bellezza a portata di smartphone

Studenti alla conquista di Sulmona, L'Aquila e Castel di Sangro

Redazione ANSA L'AQUILA

(ANSA) - L'AQUILA, 07 DIC - "Invadere" un sito archeologico e un centro storico armati di smartphone, macchine fotografiche e videocamere per poi condividere, tramite social, le immagini catturate e far conoscere l'immenso patrimonio storico artistico della provincia dell'Aquila: arrivano in Abruzzo le #InvasioniDigitali, con tappe al Convento di San Giuliano all'Aquila, nel centro storico di Sulmona e a Palazzo de Petra a Castel di Sangro. Decine di ragazzi delle scuole superiori sono pronti a conquistare questi luoghi all'insegna di un'invasione alternativa e pacifica. Anche appassionati di fotografia e blogger sono invitati a partecipare con smartphone, tablet o videocamere per diffondere immagini sui social con gli hashtag dedicati. I contributi più interessanti saranno pubblicati sulle pagine Facebook del Centro servizio Volontariato della provincia dell'Aquila e dell'associazione AquilArtes, che organizzano insieme ai ragazzi del Servizio Civile nazionale. Partecipano le scuole con l'attività di Percorsi per le competenze trasversali e l'orientamento (ex Alternanza Scuola Lavoro).
    La prima invasione martedì 10 dicembre, dalle 10 alle 13, nel centro storico di Sulmona: partirà da Porta Napoli, si svolgerà in Corso Ovidio e interesserà i monumenti che vi si trovano, Santa Maria della Tomba, l'acquedotto svevo e il Complesso dell'Annunziata. Hashtag dedicati: #invasionidigitaliabruzzo, #invasionidigitalisulmona, #csvaq, #sulmona, #invasionicorsoovidio.
    Il 14 dicembre sarà la volta di Castel di Sangro e L'Aquila.
    Nella città natale di Teofilo Patini l'iniziativa si svolgerà, dalle 10 alle 13.30, a Palazzo de Petra che, dal 2006 Pinacoteca Patiniana, ospita numerose opere dell'artista tra cui "Bestie da soma". Hashtag: #invasionidigitaliabruzzo, #TeofiloPatini, #InvasioneCasteldiSangro, #PinacotecaPatiniana, #CSVAQ.
    Lo stesso giorno all'Aquila l'invasione interesserà il Convento di San Giuliano (11-16), prendendo avvio dalla chiesetta in stile barocco del complesso francescano, passando nel chiostro cinquecentesco fino all'antico Conventino quattrocentesco, costruito quasi completamente in legno.
    Nell'itinerario è inclusa la sala dei Presepi artistici di Maurizio de Benedictis. Hashtag: #invasionidigitaliabruzzo, #invadiLAquila, #ConventoSanGiulianoAQ, #SpotLightSanGiuliano, #AquilArtes, #CSVAQ, #LAquila.
    Le tre iniziative consentiranno al pubblico di sperimentare un modo nuovo e coinvolgente di visita e di essere parte attiva nella creazione e valorizzazione della cultura. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA