Le mostre del weekend, da Leonardo ad Atchugarry

Alla Reggia di Venaria il Viaggio nei Giardini d'Europa

Marzia Apice PERUGIA

 PERUGIA - Non si fermano le mostre nell'estate italiana, con importanti appuntamenti che si apriranno il prossimo fine settimana, da Leonardo da Vinci a Perugia a Pablo Atchugarry a Genova. PERUGIA - Dal 4 luglio al 4 agosto la Madonna Benois, uno dei capolavori giovanili di Leonardo da Vinci, proveniente dall'Hermitage di San Pietroburgo, sarà esposta alla Galleria Nazionale dell'Umbria. Un appuntamento imperdibile per scoprire la tela, dipinta con ogni probabilità tra il 1478 e il 1480, e confrontarla con le opere del Perugino presenti in Galleria.
    MILANO - Due le mostre in apertura a Palazzo Reale: dal 5 luglio fino al 1 settembre l'antologica "Guido Pajetta. Miti e figure tra forma e colore" che ripercorre l'intera carriera dell'artista, vissuta dentro la storia e le contraddizioni del '900 e da esse influenzata; il 6 luglio apre invece "Nespolo.
    Fuori dal coro" che esplora l'eclettismo e la ricerca, la cultura e l'ironia di un artista originale e autonomo. Un lavoro poliedrico quello di Ugo Nespolo, svolto dagli anni Sessanta ad oggi, come dimostrano le opere di grandi dimensioni, i disegni, i collages e le opere realizzate con materiali preziosi insieme ai libri d'artista. NAPOLI - "Vesuvio quotidiano Vesuvio universale" è la mostra in programma alla Certosa e Museo di San Martino dal 6 luglio al 29 settembre, con lavori firmati da artisti quali Paolo de Matteis, Micco Spadaro, Giuseppe de Nittis, Pierre Jacques Volaire messi a confronto con i novecenteschi Alberto Burri, Jannis Kounellis, Leoncillo, Andy Warhol e ad artisti contemporanei. Il percorso si snoda lungo circa 100 opere, dal '500 a oggi, tra le più significative delle raccolte del museo che affiancano quelle provenienti da collezioni pubbliche e private. GENOVA - Palazzo Ducale accoglie dal 6 luglio al 25 agosto "Alla conquista della luce" di Pablo Atchugarry: un percorso nel quale le sculture in marmo e in bronzo dell'artista di Montevideo rivelano quanto la conquista dell'astrazione sia per lui passata attraverso una classicità che rimanda all'antica cultura greco-romana e al Barocco.
    TORINO - Dal 5 luglio al 20 ottobre "Viaggio nei Giardini d'Europa. Da Le Nôtre a Henry James", allestita alla Reggia di Venaria Reale. L'esposizione si articola in dodici sezioni: dipinti, disegni, modelli lignei e altri oggetti illustrano giardini celebri dal '500 agli inizi del '900, dalle geometrie di quelli italiani alle fughe prospettiche di quelli francesi, al "picturesque" delle composizioni inglesi. VENEZIA - Chiude il 6 luglio la mostra che presenta a Ca' Rezzonico Gallery i lavori di Renata Morales e Marina Abramovic, autrici rispettivamente di Invasor e Rising. Un percorso immersivo nel quale si potrà osservare la riflessione delle due artiste su temi d'attualità, come la bellezza, la provvisorietà, l'inquinamento che minaccia la Terra. ROMA - In chiusura il 7 luglio "Bird Cage, a temporary shelter" di Zhang Enli, mostra in cui l'artista cinese indaga la relazione tra l'architettura e l'opera d'arte. Nel percorso quattro strutture simboliche site specific che rivelano narrazioni inaspettate, nel dialogo tra gli spazi del museo, i capolavori in esso conservati e i giardini limitrofi.
    SIENA - Ultimo fine settimana per "Hospitalia. O sul significato della cura" di Elena Franco, fino al 7 luglio a Santa Maria della Scala. Il progetto fotografico documenta edifici ospedalieri storici (da Siena a Venezia, Cremona, Milano, Alessandria, Vercelli, Torino, Arles, Bourg-en-Bresse, Lione, Parigi, fino a Lessines in Belgio) per scoprire le storie degli uomini e delle comunità che hanno costruito e gestito tali importanti monumenti sociali, luoghi che, accogliendo malattia e morte, sono testimoni della fragilità umana.(ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA