Mostre, da romanticismo a contemporaneo

A Roma l'Ara Pacis accoglie il grande omaggio a Mastroianni

Redazione ANSA MILANO

(di Marzia Apice) (ANSA) - MILANO, 24 OTT - Marcello Mastroianni star indiscussa a Roma, il focus sul Romanticismo italiano a Milano, e poi dadaisti e surrealisti ad Alba fino agli artisti contemporanei a Palermo: sono le mostre che si potranno visitare il prossimo fine settimana. MILANO - Da Hayez a il Piccio, da Caffi a Induno, accanto a Corot, Turner e Friedrich: ecco alcuni dei maestri che compongono la mostra "Romanticismo", alle Gallerie d'Italia e al Museo Poldi Pezzoli dal 26 ottobre al 17 marzo. L'esposizione racconta, celebrandoli, l'identità e il valore del famoso movimento, con particolare attenzione al nostro Paese, analizzando un periodo che dalle prime espressioni preromantiche arriva all'Unità d'Italia e all'affermazione del Realismo. Alla Fondazione Carriero protagonista è l'arte concettuale nella mostra "Giulio Paolini. Del bello ideale", dal 26 ottobre al 10 febbraio, che ripercorre 57 anni di carriera dell'artista torinese. In un percorso espositivo non cronologico, scandito da nuclei tematici che entrano in relazione con l'architettura dell'edificio, sono esposti i capisaldi della produzione di Paolini, da Senza titolo (1961) a Monogramma (1965) a Nécessaire (1968), alcuni dei suoi celebri autoritratti, e 3 nuove opere appositamente concepite per l'occasione.
    ALBA - "Dal nulla al sogno. Dada e Surrealismo dalla Collezione del Museo Boijmans Van Beuningen" è la mostra ospitata dal 27 ottobre al 25 febbraio alla Fondazione Ferrero per raccontare i confini tra le poetiche dei due celebri movimenti. Duchamp e Dalì, Man Ray e Picabia, sono solo alcuni dei grandi artisti presentati in un affascinante percorso diviso in 9 sezioni che analizza diverse tematiche centrali, come il caso, la bruttezza estetica, il sogno, l'inconscio, la relazione con l'arte antica, il legame tra arte e ideologia.
    ROMA - Uno dei più amati attori italiani celebrato in un indimenticabile omaggio: all'Ara Pacis arriva "Marcello Mastroianni", mostra allestita dal 26 ottobre al 17 febbraio per raccontare la vita e la carriera dell'artista. Attraverso i suoi ritratti più belli, i cimeli e le tracce dei suoi film e dei suoi spettacoli, le immagini e i racconti, gli scritti, le testimonianze, le recensioni, l'esposizione evidenzia aspetti noti e meno noti di Mastroianni uomo e attore, dai successi più grandi al cinema al lavoro in teatro.
    PALERMO - Artisti internazionali che dialogano tra di loro a comporre una costellazione di espressioni linguistiche: è il fulcro della mostra "Foresta urbana", allestita nelle sedi di Piazza Bologni, Palazzo Belmonte Riso dal 27 ottobre al 20 gennaio. Obiettivo del progetto è creare una foresta ideale, simbolica, metaforica mettendo in relazione nomi del calibro di Ai Weiwei, Richard Long, Ernesto Neto, Benedetto Pietromarchi, tutti artisti per i quali l'interpretazione della natura e la sua manipolazione hanno fornito elementi compositivi originali nel formulare nuovi codici estetici e di rappresentazione. NAPOLI - Dal 28 ottobre al 26 novembre il Maschio Angioino ospita "Ci rivedremo a Filippi", mostra personale di Franz Borghese. In un'atmosfera ironica e surreale, il progetto, che riprende nel titolo una celebre frase giunta a noi dall'antichità, si compone di 8 tempere, 20 disegni a china, 7 acqueforti, alcune delle quali inedite, e di una scultura in bronzo, opere in cui l'artista mette alla berlina la borghesia e le sue ipocrisie.(ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA