Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Fritti artigianali di qualità surgelati per colleghi ristoratori

Fritti artigianali di qualità surgelati per colleghi ristoratori

Pizzaiolo scommette, business con crocchè, frittatine e arancini

NAPOLI, 15 gennaio 2024, 10:21

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Offrire un prodotto artigianale fatto con ingredienti di qualità per 'colleghi' ristoratori, che magari hanno poco personale o poco spazio, interessati a utilizzare i suoi 'fritti' tradizionali preparati in un laboratorio ad hoc e poi portati rapidamente a bassa temperatura per conservarli per il tempo necessario fino alla consegna.

L'esperimento, cominciato ad Arzano, alle porte di Napoli, un paio di mesi fa, sta funzionando e ora Ciro Savarese, 45 anni, proveniente da una delle famiglie di pizzaioli più antiche del capoluogo campano (Oliva), sta poco a poco ampliando il suo target di riferimento in varie regioni italiane.

Incontrando i giornalisti, il pizzaiolo traccia un bilancio positivo della sua strategia commerciale avviata col 'Ciro Savarese Lab", dedicato alla produzione artigianale 'top quality' di fritti della tradizione napoletana per forniture ad aziende ristorative. "Nei nostri 90 metri quadrati di laboratorio, attrezzato con una cucina professionale, produciamo 15 tipologie di fritti - 3 crocchè, 8 frittatine e 4 arancini - che il cliente finale deve solo rivestire con la giusta panatura e friggere". Savarese rassicura anche sulla questione del 'prodotto surgelato': "Il nostro non è un classico 'processo' industriale; l'importante è utilizzare materiale di prima qualità così anche nel 'decongelamento' si mantiene alto il livello del prodotto. Nelle diverse fasi di realizzazione dei fritti contiamo anche sull'apporto di tecnologie d'avanguardia come l'abbattitore' di temperatura". In ogni caso l'imprenditore garantisce la costante ricerca di eccellenze per i suoi fritti sia in Italia che all'estero, oltre che sfruttare prodotti della Campania come il latte delle aree interne. La produzione si attesta, per ora, su 700-800 pezzi al giorno (portati a basse temperature) e nell'esercizio lavorano in quattro compreso il titolare.

A circa 200 metri, poi, vi è la pizzeria dove Ciro Savarese ha cominciato 21 anni fa ('Anema & Pizza'). "Il Lab non è che l'ultimo tassello di un progetto imprenditoriale che parte da lontano" spiega. "Sperimento da tempo nuove tipologie di impasto e cerco sempre di essere attento alla qualità delle materie prime che utilizzo sulle pizze e nei fritti offerti nel locale" evidenzia Savarese che ha fatto il suo ingresso nel 2020 con 2 spicchi nella Guida delle Pizzerie d'Italia del Gambero Rosso.

Alle classiche "Regina Margherita" (pomodoro San Marzano Dop schiacciato a mano, mozzarella di bufala campana Dop e scaglie di parmigiano reggiano Dop) e "Ricordi d'Infanzia" (pomodorino del piennolo del Vesuvio Dop, riduzione di pomodorino giallo, mozzarella di bufala campana Dop, mousse al basilico e provolone del monaco Dop ) si aggiungono ora le proposte che prevedono nuove tipologie di impasto. Tra queste il Mini bun con genovese realizzato con farina multicereali, la Pizza in pala "Iberica" (con fior di latte, crosta di parmigiano reggiano Dop, salsa di pomodoro giallo, prosciutto crudo iberico, stracciata di mozzarella e pepe), il Padellino "Brace" con crema di patate dolci alla brace, prosciutto cotto Branchi, bufala affumicata di Latte Nobile dell'Appennino campano e crema di porro alla brace e il dolce Padellino agrumato con frutta candita e vaniglia ricoperto con lamelle di mandorle, miele al tiglio e confettura di albicocca del Vesuvio "crisommola". 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza