Arriva una guida per percorsi di gusto Alpe Adria Trail in 43 tappe

Comunità transfrontaliera con 120 ristoranti e 25 locali gourmet

Redazione ANSA ROMA

E' un caleidoscopio di gusti tradizionali e contaminazioni di frontiera quello del comprensorio turistico di Tarvisio dove, sabato 31 luglio, sarà presentata dal Consorzio di Promozione Turistica del Tarvisiano, di Sella Nevea e del Passo Pramollo, la Guida Enogastronomica Alpe Adria Trail, compendio dell'offerta enogastronomica presente lungo il trekking transfrontaliero a lunga percorrenza.

L'iniziativa è stata intrapresa nell'ambito del progetto Interreg Italia-Austria V-A Alpe Adria Trail's Tale, di cui il Consorzio del Tarvisiano è partner e il cui obiettivo principale è la creazione di un'offerta turistica completa, che valorizzi, oltre al percorso escursionistico vero e proprio, il patrimonio culturale, storico e naturalistico dei territori attraversati dall'itinerario.

Alpe Adria Trail è un itinerario turistico-escursionistico che collega tre regioni, la Carinzia, la Slovenia e il Friuli Venezia Giulia in un susseguirsi di 43 tappe complessive e circa 750 km. Questo cammino a lunga percorrenza conduce dai piedi della montagna più alta d'Austria, il Großglockner, attraverso i tratti più belli del paesaggio montano e lacustre della Carinzia, direttamente nei pressi del punto d'incrocio dei tre confini austriaco, sloveno e italiano per poi proseguire lungo il Collio e il Carso , sia sul versante sloveno che italiano, fino a terminare sulle rive del Mar Adriatico, a Muggia.

Ciascuna tappa ha una lunghezza di circa 20 km, meta di turismo responsabile, ecologico, attento alla valorizzazione delle realtà ambientali, agricole, culturali, enogastronomiche locali e dei luoghi da esso attraversati. Ma dopo ogni immersione nella natura e paesaggi incontaminati c'è voglia di buona tavola. La nuova Guida Enogastronomica AAT che annovara 120 ristoranti, 40 produttori e 25 locali gourmet nasce con l'obiettivo di fornire agli escursionisti la possibilità di scoprire una parte fondamentale di territorio, rivolgendo un occhio di riguardo soprattutto a quelle zone dove la filiera di produzione è molto corta, in un'ottica di turismo consapevole e sostenibile.

Il viaggio lungo l'Alpe Adria Trail, itinerario di confine fra monti, colline, laghi e mare, coniuga un contesto naturalistico d'eccezione con il piacere della buona tavola e del buon bere..

Il camminatore sarà rapito dai sapori e dai profumi che incontrerà lungo il suo percorso. Dedicata alle realtà della ristorazione d'eccellenza, inserite in almeno due o più guide riconosciute a livello nazionale ed internazionale, come ad esempio la Guida Michelin, la guida de L'Espresso e il Gambero Rosso, e situate entro 15 chilometri dal percorso dell'Alpe Adria Trail. La selezione Gourmet regala l'opportunità di vivere un'esperienza sensoriale a trecentosessanta gradi per concedere la meritata ricompensa dopo una lunga giornata di cammino.

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie