Dl Semplificazioni: Confagricoltura, noi via dal Titolo 5

"Frammentazione delle politiche agricole regionali è un limite"

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 07 LUG - "Si parla in questi giorni di Decreto Legge Semplificazioni, di cui stiamo attendendo di conoscere il testo definitivo; per noi agricoltori, alla base della semplificazione, dovrebbe essere l'eliminazione dell'agricoltura dal titolo 5 della Costituzione, perché aver frammentato, su base regionale, la capacità degli agricoltori di fare politiche per il settore, quando ci troviamo ad agire su uno scenario globale, oggi è un forte limite per il Paese". Lo ha detto oggi il Presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti, intervenuto a un webinar dell'ANBI, l'Associazione Nazionale dei Consorzi di bacino.

"L'emergenza Coronavirus - afferma Giansanti - ha rimarcato il ruolo centrale dell'agricoltura e il fatto che non si può rinunciare ad una forte agricoltura, in grado di garantire l'autosufficienza alimentare. L'Italia non è autosufficiente nella produzione agricola: riusciamo infatti a produrre il 75% di quello che è il fabbisogno nazionale. Il raggiungimento dell'autosufficienza alimentare libererebbe 50 miliardi di PIL.

Siamo a fianco di ANBI nell'appello lanciato alle Istituzioni di velocizzare e semplificare la cultura del fare. Noi siamo pronti, ma servono le giuste condizioni per poter produrre".

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie