Fao presenta rapporto su pesca e acquacoltura mondiale

Webinar l'8 giugno. Discorso di apertura del direttore Qu Dongyu

Redazione ANSA ROMA

Tutto pronto per la presentazione del rapporto "Stato della Pesca e dell'Acquacoltura Mondiale (Sofia)". Il report di settore, pubblicato ogni due anni dall'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura (Fao) sarà ufficializzato l'8 giugno alle ore 13,00 con un webinar che illustrerà la versione digitale e quella cartacea. Il Direttore Generale della Fao Qu Dongyu terrà il discorso di apertura dell'evento. "Il rapporto - spiega una nota - contiene le cifre sul consumo pro capite di pesce, sull'industria sempre più in crescita dell'acquacoltura e sui trend della pesca marittima suddivise per regione, nazione e specie". Viene sottolineato che "la nuova edizione ha perfezionato i dati sulla pesca di cattura nell'entroterra, importante fonte di cibo e mezzo di sussistenza in molti Paesi". Il rapporto è corredato da un'appendice che riporta gli effetti del Covid-19 sul settore della pesca mondiale, "che è stato il più colpito di tutti dalla pandemia in seguito ai lockdown, "problemi logistici e alla chiusura di ristoranti e locali turistici". Contiene inoltre l'analisi delle iniziative "Sostenibilità in azione", "che mirano a promuovere l'uso sostenibile delle risorse naturali, la sicurezza alimentare e nutrizionale". Si ricorda infine che il settore della pesca e l'acquacoltura rappresenta un fatturato globale annuo pari a mezzo trilione di dollari 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie