Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Nei timer delle cellule la chiave contro il 15% dei tumori intrattabili

Nei timer delle cellule la chiave contro il 15% dei tumori intrattabili

Positivi i test in laboratorio contro glioblastoma e osteosarcoma

12 dicembre 2023, 15:27

Leonardo De Cosmo

ANSACheck

Telomeri visti al microscopio (fonte: Thomas Ried, Center for Cancer Research, National Cancer Institute) - RIPRODUZIONE RISERVATA

Telomeri visti al microscopio (fonte: Thomas Ried, Center for Cancer Research, National Cancer Institute) -     RIPRODUZIONE RISERVATA
Telomeri visti al microscopio (fonte: Thomas Ried, Center for Cancer Research, National Cancer Institute) - RIPRODUZIONE RISERVATA

I telomeri, ossia le strutture che proteggono le estremità dei cromosomi e funzionano come timer che scadiscono l'invecchiamento cellulare, diventano il bersaglio di una potenziale terapia contro circa il 15% dei tumori attualmente intrattabili, come il glioblastoma e l'osteosarcoma. Lo indica lo studio guidato da Fabrizio d’Adda di Fagagna, dell’Istituto Fondazione di Oncologia Molecolare e del Consiglio Nazionale delle Ricerche, e pubblicato sulla rivista Nature Communication“Le cellule tumorali sono di fatto immortali e per non invecchiare usano due diverse strategie, la gran parte di esse è in grado esprimere una proteina detta telomerasi che rigenera i telomeri, le terminazioni dei cromosomi che permettono loro di replicarsi indefinitivamente”, ha detto all’ANSA d’Adda di Fagagna, il cui lavoro è stato possibile anche grazie al support dell’associazione italiana per la ricerca sul cancro Airc e del Consiglio Europeo della Ricerca.

Una percentuale più piccola di tumori, una tipologia spesso molto resistente ai trattamenti tra cui gli osteosarcomi e i glioblastomi, usa invece una soluzione differente ossia rimescola tratti di telomeri tra di loro per mantenerli in base alle necessità e per questo detti Alt, acronimo inglese di Allungamento Alternativo dei telomeri.

“Lo fanno in una maniera dipendente da una specifica sequenza di Rna, la nostra idea è stata dunque quella di inibire questo Rna facendolo legare a una molecola complementare”, ha aggiunto d’Adda di Fagagna. Testando queste nuove molecole, dette oligonucletidi antisenso, in vitro su cellule umane e in vivo su alcuni pesci, i ricercatori hanno verificato che le nuove molecole non solo bloccano il meccanismo di ‘riparazione’ dei telomeri ma inducono le cellule tumorali al suicidio, la cosiddetta apoptosi.

“Il prossimo obiettivo – ha aggiunto il ricercatore Ifom – sarà a breve quello di sperimentare il trattamento su modelli murini. Parallelamente sta nascendo uno spin off che punterà a validare questo approccio confidando che si possa arrivare presto, tra qualche anno, alla sperimentazione clinica sull’uomo”.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza