Oncologo, Immunoterapia e farmaci biologici, nuove armi contro tumore al polmone

Importanti anche gli stili di vita, mai lasciarsi andare

Redazione ANSA

Immunoterapia e farmaci biologici. Sono queste alcune delle nuove 'armi' con cui combattere alcune forme di tumore al polmone secondo l'oncologo Cesare Gridelli,direttore dell'Unità Operativa di Oncologia Medica dell'Azienda Ospedaliera 'Moscati' di Avellino, e che in alcuni casi possono portare a una migliore qualità di vita e a trattamenti 'chemio-free', in cui cioè non occorre fare la chemioterapia.

"In particolare- evidenzia l'oncologo- nell'adenocarcinoma, che costituisce il 60% dei tumori non a piccole cellule, il 20% dei pazienti ha una particolare mutazione genetica, detta EGFR, che risponde bene ai farmaci biologici a bersaglio molecolare. Non solo: se il farmaco non funziona più, si può identificare una nuova mutazione (T790M) presente nel 50% dei casi ed e' possibile ricorrere ad altre terapie biologiche di nuova generazione. Il farmaco biologico viene somministrato come prima terapia al posto della chemio (questi sono definiti trattamenti 'chemio-free'), con risultati nettamente superiori. La sopravvivenza media e' di circa 3 anni, mentre prima era di 8-9 mesi".

"Un'altra novità nell'armamentario- aggiunge- oltre appunto ai biologici e a una chemioterapia, che rispetto al passato e' migliorata come tossicità, e' l'immunoterapia. In passato e' fallita perché si pensava a stimolare il sistema immunitario con i vaccini, mentre il problema non era la forza del sistema immunitario stesso ma il fatto che il tumore esprime dei recettori che bloccano i linfociti, cioè le cellule del sistema immunitario. Alcuni anticorpi monoclonali tolgono proprio il blocco del tumore al sistema immunitario. L'immunoterapia funziona in particolare per il tumore al polmone, nel carcinoma non a piccole cellule di tipo squamoso e nella restante parte degli adenocarcinomi, quelli cioè che non hanno la mutazione. Così si raggiunge anche il mondo dei fumatori, che sono i più colpiti da questo tipo di tumori".

Infine, per vincere sul tumore al polmone sono improntanti secondo l'oncologo gli stili di vita. "L'alimentazione sana e un'attività fisica lieve-moderata aiutano a curare, mai lasciarsi andare durante la malattia "conclude Gridelli.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA