Come si cura la perimplantite?

La terapia della periimplantite non ha protocolli efficaci universalmente riconosciuti

Redazione ANSA

La terapia della periimplantite non ha protocolli efficaci universalmente riconosciuti.
La terapia non chirurgica è inefficace per la risoluzione della malattia ma costituisce un momento essenziale per il controllo dell’infiammazione dei tessuti perimplantari. La terapia chirurgica è volta alla decontaminazione della superficie dell’impianto ed alla riduzione dei difetti mediante chirurgia osseoresettiva o rigenerativa.
Il clinico può avvalersi inoltre di, antibioticoterapia topica o sistemica e di disinfezione con agenti antimicrobici come la clorexidina e l’acqua ossigenata.
Uno stretto programma di supporto è essenziale negli anni per tentare di tenere sotto controllo la malattia.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA