Melanoma, 14.000 nuovi diagnosi in Italia nel 2018

Parte in 3 città campagna di sensibilizzazione 'Oltre la pelle'

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 13 SET - È il tumore della pelle più aggressivo, che colpisce una popolazione sempre più giovane per via delle cattive abitudini nel non proteggersi adeguatamente quando si prende il sole. E' il melanoma, di cui si stima che nel 2018 ci siano stati 13.700 nuovi casi diagnosticati in Italia. I dati sono stati presentati a Milano in occasione del lancio della campagna 'Oltre la pelle' di Novartis.
    Questo tumore ha un tasso di incidenza tra i più elevati (+3,4% l'anno tra gli uomini e +2% l'anno nelle donne). Secondo le stime dell'Aiom (Associazione Italiana Oncologia Medica), nel 2018 in Italia erano 155.000 (73.000 uomini e 82.000 donne) le persone con una diagnosi di melanoma. Nonostante la sua diffusione, sono però ancora tanti gli aspetti da chiarire: le cause, come si combatte, che ruolo hanno le mutazioni genetiche nella progressione della malattia. È per rispondere a questi interrogativi che è stata lanciata quest'iniziativa di sensibilizzazione sul melanoma e la mutazione BRAF, dedicata ai malati, i loro familiari e il grande pubblico, in collaborazione con le associazioni dei pazienti Aimame (Associazione italiana malati di melanoma), Mio (Melanoma Italia onluns), Apaim (Associazione pazienti Italia melanoma) ed Emme Rouge onlus. Nel capoluogo lombardo durerà fino a sabato 14 settembre, per poi proseguire a Roma (20-22 settembre) e Bari (4-6 ottobre). A disposizione ci saranno dermatologi per visite gratuite (domani a Milano dalle 14.30 alle 16 in piazza Pagano/via del Burchiello), e una mostra interattiva, con rappresentazioni teatrali delle storie dei pazienti e incontri con oncologi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA