Usa, la stagione più lunga dell'influenza da 10 anni

Centri prevenzione malattie, virus ancora in circolo

Redazione ANSA ROMA

E' la stagione influenzale più lunga degli ultimi 10 anni negli Usa ed in altre parti del mondo, ed i virus della malattia stagionale continuano a circolare. I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc) hanno reso noto gli ultimi dati oggi, precisando che dal 1997 - quando si iniziarono a raccogliere i dati - non si è mai visto l'influenza continuare così a lungo. Lynnette Brammer, direttore del dipartimento sulle Influenze Cdc ha detto: "Oggi siamo alla 21esima settimana dai primi casi di influenza di questa stagione.

In precedenza non erano state superate le 20 settimane". Come in Italia, a peggiorare la situazione è il fatto che ci sono due ceppi virali in circolazione: il H1N1, predominante all'inizio dell'inverno, e il H3N2, ben piu' aggressivo, arrivato piu' tardi. "Questo ha portato il manifestarsi di due ondate di influenza, che ancora continuano", ha aggiunto Brammer. I dati dei contagi negli Usa sono pesanti: 41,3 milioni di casi, 19,4 milioni di visite dal medico e s 610.000 malati finiti in ospedale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA