Aston Martin V12 Vantage: svelata la variante Roadster

Saranno 249 gli esemplari prodotti della roadster da 700 CV

Redazione ANSA ROMA

"Offrirà un piacere di guida intenso". La protagonista è la Aston Martin V12 Vantage, con motore V12 da ben 700 Cv da godersi all'aria aperta. Verrà prodotta in 249 esemplari, già sold-out diversi giorni prima che l'auto venisse presentata ufficialmente. Ai futuri proprietari, sono bastate le specifiche: 700 CV e 753 Nm di coppia a 5.500 giri, in abbinamento al cambio automatico ZF a 8 marce e a un differenziale posteriore a slittamento limitato meccanico. Le prestazioni indicano uno scatto da 0 a 100 in 3,6 secondi e velocità massima di 322 km/h. Esteticamente, la V12 Vantage Roadster presenta carreggiate allargate, paraurti anteriore con splitter e griglia allargata, oltre ad un diffusore dal profilo inedito sul retro. Le sospensioni con ammortizzatori attivi, condivise con la coupè, sono state ricalibrate, anche in funzione di uno sterzo ancora più preciso. L'impianto frenante prevede dischi carboceramici, più leggeri di 23 kg rispetto a quelli tradizionali. Roberto Fedeli, Chief Technical Officer di Aston Martin, ha affermato: "Abbiamo lavorato davvero tanto per garantire che la V12 Vantage Roadster avesse la stessa potenza e lo stesso dinamismo che caratterizza la V12 Vantage, e che al contempo fosse superiore a questa in termini di pura stimolazione dei sensi, che si raggiunge solo al volante di una cabrio. Con una potenza e una coppia superiori a qualsiasi Vantage Roadster, un telaio con carreggiata allargata e una calibrazione delle sospensioni che rasenta la perfezione, oltre a una deportanza fino a dieci volte superiore alla Vantage Roadster prodotta in serie, si tratta di una macchina mozzafiato creata per i nostri clienti più entusiasti". L'inizio della produzione della V12 Vantage è previsto per il terzo trimestre 2022, le prime consegne sono invece previste per il quarto trimestre 2022 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie