Škoda Enyaq iV, versione 2023 ancora più equipaggiata

Personalizzazione e novità sul fronte della tecnologia

Redazione ANSA MILANO

Per il 'model year' 2023 Škoda Enyaq iV beneficia di una riorganizzazione dell'offerta. La gamma del primo SUV 100% elettrico della casa boema, si concentra ora sulle versioni a trazione posteriore 60, 80 e su quella a trazione integrale 80x. Le dotazioni di serie sono ora uniformate tra le varianti e risultano ancora più complete, con elementi come il navigatore satellitare, i sensori di parcheggio e la retrocamera, compresi nel prezzo.
    L'offerta di dotazioni opzionali è stata completamente riorganizzata in modo da rendere la personalizzazione più semplice. I nuovi Eenyaq iV, inoltre, avranno installato il software veicolo ME3, che porta in dote numerosi aggiornamenti alla funzionalità dell' infotainment, oltre a migliorare il rendimento della batteria, con effetti benefici sull'autonomia e sui tempi di ricarica. A poco più di un anno dal lancio in Italia, il primo veicolo elettrico della casa boema a essere sviluppato sulla piattaforma modulare MEB del Gruppo VW, beneficia anche di importanti aggiornamenti sul fronte delle dotazioni, di serie e opzionali.
    Con il passaggio al Model Year 2023, Enyaq iV è proposto esclusivamente nelle varianti 60 con batteria da 62 kWh e potenza di 132 kW, 80 con batteria da 82 kWh e potenza di 150 kW e 80x che, a parità di batteria, aggiunge un secondo motore all'asse anteriore, per una potenza complessiva di 195 kW. Con l'uscita dal listino della variante 50, non è più disponibile l'allestimento Executive ma la riorganizzazione dell'offerta commerciale ha portato alla creazione della nuova versione Plus, per chi desidera una dotazione di livello superiore in tema di sicurezza attiva, connettività e comfort, grazie ai numerosi equipaggiamenti che ne compongono la dotazione di serie.
    Gli esemplari di Škoda Enyaq iV MY23 saranno consegnati ai clienti nel mondo con il nuovo software ME3 già installato. Il software, sviluppato dal Gruppo VW per i modelli basati sulla piattaforma MEB, porta in dote numerosi miglioramenti tanto nell'interfaccia con il sistema di infotainment e gli ADAS, quanto nella gestione della temperatura della batteria, con vantaggi che si riflettono sulla velocità di carica e sull'autonomia reale di marcia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie